Officinae Verdi al Sana 2013 (Salone internazionale del biologico e del naturale)

03 set Officinae Verdi al Sana 2013 (Salone internazionale del biologico e del naturale)

sana-Salone-del-Biologico-a-Bologna-300x154Officinae Verdi arriva per la prima volta al Sana, il Salone internazionale del Biologico e del Naturale, dove lunedì 9 settembre alle ore 15.00 presenterà il progetto Green Energy Desk. La partecipazione alla fiera avviene nell’ambito dell’accordo siglato dalla Energy Environment Company WWF – UniCredit con FederBio, per sviluppare energie rinnovabili ed efficienza energetica all’interno del comparto dell’agricoltura biologica certificata.

Come ridurre i costi energetici e passare all’autoproduzione di energia, riutilizzare gli scarti di produzione per fare energia verde, trovare le soluzioni finanziarie che rendano sostenibili gli investimenti, ridurre l’impronta di carbonio associata alle produzioni, quali interventi adottare per incrementare la propria competitività.

Sono alcuni dei temi che verranno affrontati nel corso del workshop “Green Economy Applied” nell’ambito del quale verrà presentato il progetto Green Energy Desk.

Parteciperanno all’incontro:

  • Paolo Carnemolla Presidente FederBio
  • Giovanni Tordi Amministratore Delegato Officinae Verdi
  • Gaetano Benedetto Direttore politiche ambientali WWF Italia
  • Pasquale Panzarino Responsabile commerciale Distretti Region Centro Nord UniCredit

Attraverso incontri one to one, gli energy analist di Officinae Verdi offriranno consulenza alle aziende interessate, per valutare come intraprendere un percorso di riqualificazione energetica partendo dall’analisi dei consumi energetici (metering), per sviluppare poi gli interventi tecnologici tra fotovoltaico in Grid Parity, biomassa, biogas, cogenerazione, minieolico e mini idro, con il supporto delle soluzioni finanziarie più idonee.

Infine, verrà presentata la piattaforma EKØ Cantina | EKØ Bio Wine, un programma dedicato alle imprese vitivinicole che intendono autoprodurre energia pulita, valorizzare gli scarti di produzione, ridurre le emissioni di CO2, e potenziare la propria capacità di marketing sul mercato.

Scarica il comunicato