Maetrics Advanced

24 nov Maetrics Advanced

maetrics1120 miliardi di euro all’anno, con 20-25 miliardi solo dal settore residenziale. E’ questo il risparmio potenziale che si potrebbe ottenere per il Paese grazie ad interventi di Building Efficiency come controllo, automazione e monitoraggio dei consumi energetici e delle funzioni tecnologiche, finalizzati ad ottenere il massimo livello di efficienza energetica (Enea, Rapporto Efficienza Energetica 2013).

Il solo settore industriale italiano, che consuma 124.871 GWh/anno di energia elettrica (Terna 2013), grazie all’applicazione di sistemi di metering & control avanzati associati ad energy management, otterrebbe solo per la parte elettrica risparmi annui oscillanti tra i 10.000 e i 19.000 GWh (stima Officinæ Verdi). Un risultato importante, dato che le imprese con almeno 20 addetti, nel 2011, mediamente hanno pagato 740mila euro per l’energia: il 61% in più rispetto al 2003 (dati Banca d’Italia 2014). Inoltre, le imprese italiane pagano l’energia il 33% in più rispetto al costo medio degli altri Paesi europei (Eurostat), con una perdita di fatturato che, per il solo sistema manifatturiero, è stata stimata in 11 miliardi di euro/anno per il periodo 2003 – 2011 (Banca d’Italia 2014).

Officinæ Verdi, energy efficiency company di UniCredit (nata dalla joint venture con WWF), per migliorare la gestione dell’energia ha sviluppato negli ultimi due anni Mætrics® l’innovativa piattaforma di servizi integrati che permette di ottenere risparmio economico, recupero di efficienza energetica fino al 30%, ed aumento della sicurezza in settori ad alta intensità energetica come real estate, industria, infrastrutture e grande distribuzione, mettendo sotto controllo h24 tutti i parametri energetici, ambientali ed economico-finanziari. Mætrics® Advanced è nato proprio per mettere sotto controllo le OpEx (Operational Expenses) e i ritorni sul CapEx (Capital Expenses) sostenute per interventi di riqualificazione energetica. La funzione dell’Energy Manager infatti, sempre di più, è legata agli aspetti finanziari delle società.

Mætrics® è la prima piattaforma realmente avanzata, non solo un bms (building management system), acquisisce le informazioni su flussi di energia e su tutti i parametri ambientali (umidità, temperatura degli ambienti interni ed esterni, etc.) e attraverso una Control Room permette di gestire tutti gli aspetti inerenti l’energia, le anomalie quantificandone gli sprechi, l’andamento economico-finanziario connesso agli interventi di riqualificazione effettuati.

La Control Room è customizzabile in base alle esigenze del management aziendale: regole di funzionamento degli impianti, monitoraggio delle inefficienze, estrapolazione di dati, alert e ticketing per la manutenzione, indicatori di performance (KPI).

Mætrics® può dare informazioni sulle spese energetiche complessive e su quelle di ogni sistema, confrontando le spese stimate in base ai consumi effettivi, oppure confrontandole con quelle dell’anno precedente, parametrare le spese per unità di prodotto, di utente, oppure in base ad indicatori di performance.

maetrics2“Con Mætrics® Advanced – ha spiegato Giovanni Tordi Amministratore Delegato di Officinæ Verdi – nasce una nuova generazione di sistemi avanzati, per tenere sotto controllo tutti i parametri economico-finanziari relativi ad investimenti in tema di efficienza energetica. La curva giornaliera dei consumi di energia, da sola, non dà sufficienti informazioni per gestire forniture e utilizzo di energia, fare scelte impiantistiche, implementare l’efficienza e la competitività dei sistemi produttivi. Il vantaggio competitivo di Mætrics® Advanced, l’unica nel suo genere in Italia, è quello di effettuare, oltre al monitoraggio dei consumi energetici e al controllo impiantistico, la valutazione delle performance, diagnosticare le inefficienze e quantificare gli sprechi, portando quindi le strutture hardware e software ad operare al massimo potenziale di efficienza. Diventa così possibile – ha aggiunto Tordi – passare ad una gestione intelligente dell’energia, razionalizzare gli interventi di manutenzione, controllare e valutare i potenziali ritorni economici e finanziari”

La piattaforma è aperta, non ha vincoli e acquisisce dati nativi da qualsiasi sistema e/o meter, risponde a standard internazionali ed è in grado di dialogare con qualsiasi apparto pre-esistente (i più affermati BMS e i software di Energy Analysis più evoluti). Laddove non vi siano già dei meter in campo, una volta progettato il sistema, i meter possono essere collegati al router wireless e non sono necessari cablaggi; progettazione, installazione di meter, customizzazione della Control Room sono a basso tenore di investimento.

maetrics3Alla piattaforma di monitoraggio è associato un servizio di energy management da remoto altamente specializzato, una capacity da remoto per poter sengalare e/o intervenire in modo rapido in caso di anomalie o sprechi, per generare un approccio evoluto di contabilità energetica sulla base di indicatori di performance, per fornire consulenza finalizzata alla continua implementazione dei sistemi e alla gestione dei titoli di efficienza energetica, consentendo al management di decidere e pianificare gli interventi sempre nel modo piu’ efficiente.

Soprattutto nella gestione di realtà multi sito (building, siti industriali, supermercati e centri commerciali, alberghi, etc.) il metering & control porta ad un notevole recupero di efficienza e di competitività, essendo ormai l’energia un costo rilevante nei conti economici delle aziende. Mentre sistemi di alert e ticketing permettono la razionalizzazione degli interventi di manutenzione, che solitamente si riducono e diventano sempre più mirati.

maetrics4Ad esempio, un Supermercato di 15.000 mq, grazie ad un sistema di metering & control associato ad Energy Management, potrebbe risparmiare dal 10 al 12% sui consumi energetici e dal 12 al 20% sui costi di manutenzione. Mentre per un Building di 10.000 mq il risparmio potenziale sui consumi energetici oscilla tra 8 – 12% e tra 10 – 20% sui costi di manutenzione. Più alto il potenziale per il settore industriale, dove uno stabilimento manifatturiero di 5.000 mq potrebbe ottenere risparmi tra 10 – 15% sui consumi energetici e tra 15 – 25% sui costi di manutenzione.

“Per noi che lavoriamo sull’efficienza energetica – ha aggiunto Giovanni Tordi – e sugli aspetti finanziari connessi agli investimenti, Mætrics® Advanced è una killer application perché consente di perseguire risultati non solo per i nostri clienti ma anche per i partner finanziari, mettendo sotto controllo le perfomance energetiche in modo continuativo, sia in assenza di interventi sulle tecnologie, che nei casi in cui si è intervenuti con una riqualificazione energetica vera e propria.

La possibilità di controllare in modo semplice, da remoto, tutti i parametri energetico-ambientali (elettricità, calore, fluidi, etc.) di uno o più siti contemporaneamente è determinante sia per le attività di Energy Management che per quelle di Asset Management. Allo stesso tempo – ha concluso Tordi – gli investitori, le banche o meglio gli “asset owner” possono monitorare in modo puntuale la redditività delle operazioni finanziate: in progetti complessi, con investimenti elevati, il Debt Service Cover Ratio è direttamente collegato alle performance energetiche degli impianti e solo grazie ad un’attività di metering & control evoluto si possono tenere sotto controllo gli asset finanziati”.

Scarica il comunicato