AL VIA IL SERVIZIO “100% ENERGIA VERDE” DI OFFICINÆ VERDI

09 mar AL VIA IL SERVIZIO “100% ENERGIA VERDE” DI OFFICINÆ VERDI

Prende il via l’accordo UniCredit – Officinæ Verdi per la vendita di 100% Energia Verde alle imprese della rete Unicredit, attraverso Consortium Energia Verde SpA, operating company del Gruppo Officinæ Verdi.

UniCredit, che nel 2011 ha dato vita ad Officinæ Verdi in joint venture con WWF, sarà la prima banca a promuovere, attraverso la fornitura di energia rinnovabile certificata, lo sviluppo della green economy a vantaggio dei propri clienti.

Le PMI potranno risparmiare sui costi dell’energia e abbattere le emissioni di CO2, migliorando le proprie performance ambientali e recuperando competitività. Insieme alla fornitura di energia verde, le imprese potranno installare il sistema di metering mætrics®, che consente il monitoraggio da remoto dei consumi energetici e l’identificazione degli sprechi.

In Italia,le aziende pagano l’energia elettrica circa il 35% in più rispetto ai competitor europei (dati Eurostat 2015). Un extracosto che tra 2003 e 2011, secondo stime della Banca d’Italia, il sistema manifatturiero italiano ha pagato 12miliardi di euro all’anno, incidendo negativamente sulla propensione all’export e al mantenimento della posizione di mercato.

Il crollo del prezzo del greggio ha rappresentato per le aziende uno scarso beneficio, dato che gli oneri di natura fiscale hanno assunto maggiore rilevanza rispetto alla componentedi costo della materia prima e che il petrolio soddisfa ormai solo un terzo del fabbisogno energetico nazionale: secondo stime del Ministero dello Sviluppo Economico, ad una riduzione di costi dei prodotti petroliferi del 10% corrisponderebbe per le imprese un aumento dello 0,07% di fatturato e dello 0,11% del volume di investimenti.

Consortium Energia Verde SpA fornisce energia 100% rinnovabile: ogni kilowattora fornito è coperto da un pari approvvigionamento da fonte rinnovabile, verificato dal Gestore dei Servizi Energetici tramite il sistema della Garanzia d’Origine (G.O).

Le aziende che scelgono di passare a una fornitura rinnovabile ottengono il marchio “100% ænergia verde®” a dimostrazione del loro contributo alla lotta ai cambiamenti climatici.

Consortium Energia Verde SpA opera con la massima attenzione alla trasparenza: la fornitura viene attivata solo nel caso in cui, a valle di una preventiva analisi dei consumi energetici dell’azienda, sia verificata un’effettiva possibilità di risparmio. La riduzione della spesa energetica attesa si attesta generalmente intorno all’8–10%.

La bolletta è di facile lettura e permette di tenere i costi sotto controllo. In ogni caso, ciascuna azienda è accompagnata da una consulenza personalizzata, in grado di supportare le richieste e facilitare ulteriori risparmi con eventuali interventi integrativi di Officinæ Verdi, finalizzati ad implementare l’efficienza energetica e l’ottimizzazione dei costi energetici. Alla fornitura di energia verde si può associare ad esempio la piattaforma di metering&control avanzato mætrics®, che permette di mettere sotto controllo in modo continuativo tutti i parametri energetici, ambientali ed economico-finanziari, identificando le anomalie di funzionamento di sistemi e impianti e riducendo gli sprechi.

Con l’ingresso di Consortium Energia Verde SpA, il Gruppo Officinæ Verdi è oggi la prima realtà green economy in Italia in grado di operare su tutti i segmenti della filiera energetica: analisi energetica, engineering e operations, due diligence e arrangement finanziario grazie ad UniCredit, valutazione di impatto ambientale con WWF, metering avanzato, servizi Esco, fornitura di energia verde.

“Il modello con cui opera Consortium Energia Verde – dichiara Giovanni Tordi Amministratore Delegato Officinæ Verdi e Presidente di Consortium Energia Verde SpA – rappresenta una novità per il mercato libero dell’energia, dove troppo spesso si assiste ad operazioni commerciali aggressive e non sempre trasparenti. Allo stesso tempo, il Gruppo Officinæ Verdi, in coerenza con COP21, rafforza la capacità di costruire valore ambientale e sociale, favorendo lo sviluppo di scelte energetiche sostenibili, riducendo le emissioni correlate alla produzione di energia e costruendo valore economico reale e misurabile per i suoi stakeholders”.

 

Scarica il comunicato